ALCHIMIA DELL’AMORE

0
53
Red Kiss Valerie BREULEUX in Alchimia dell'Amore

E’ un’ Alchimia dell’Amore la mostra di Valerie Breuleux alla Oblong Contemporary Art Gallery di Forte dei Marmi.

VALERIE BREULEUX

OBLONG CONTEMPORARY ART GALLERY

FORTE DEI MARMI

11 giugno – 22 luglio 2022

E’ un omaggio a Billie Eilish nelle vesti di Marilyn Monroe, come dice la stessa Artista:

“Quando Billie Eilish si è presentata in nelle vesti di Marilyn al Met Ball 2021, mi ha dato l’ispirazione per produrre quest’opera, dove si combinano gli ideali estetici con gli ideali di una giovinezza radiosa…”.

Il motivo di questo accostamento tra Billie Eilish e Marilyn è il concetto di «modello», di ideale estetico e  «l’oggetto del desiderio universale”, che incarna definitivamente la Monroe.

Omaggio a Billie Eilish Alchimia dell'Amore
Valerie Breuleux omaggio a Billie Eilish

Valerie Breuleux lavora infatti sugli stereotipi, sulle icone dello star system e sui feticci della cultura popolare: riconoscendoli archetipi femminili e maschili.

Le sequenze dei film che la Breuleux fotografa, e trasforma in opere, nascondono il suo profondo desiderio di recitare, di reagire, non essere solo uno spettatore davanti ad un’immagine.
GOLDEN-ECSTASY Valerie Breulex al Forte dei Marmi
GOLDEN-ECSTASY-H120xL180

La bellezza di queste opere è data sicuramente dalla speciale tecnica mista dell’artista, che trasferisce la fotografia su tela: mescolando pittura a olio, acrilico con alterazione e gocciolamento di polvere di metallo. E questa fusione di materiali e di tecniche regala un esito suggestivo, quasi onirico.

Il denominatore comune delle opere di Valerie Breuleux , come lei stessa afferma, è “il desiderio di desiderare”.

Tutte le sue opere lo incarnano perfettamente come Bacio eterno, Red kiss, Golden dust, tre tra i baci più appassionati e famosi della storia del cinema.

 

Bacio eterno Alchimia dell'Amore Valerie Beuleux
Valerie Breuleux Bacio eterno

Nella prima opera Anita Ekberg e Marcello Mastroianni ne “La dolce vita”; nella seconda Faye Dunaway e Steve McQueen ne “Il caso Thomas Crown” mentre, in Golden dust, si trovano anche  “Via col vento” con Clark Gable e Vivien Leigh; “Cleopatra” con Liz Taylor e Richard Burton.

Il desiderio di desiderare diventa anche passione proibita e sfacciata sensualità, come in La piscine: omaggio a Lana del Rey che ha dedicato uno dei suoi brani più famosi Lolita, al film “Lolita” di Kubrick.

 

La piscine di Valerie Beuleux in Alchimia dell'Amore a Forte dei Marmi
la piscine

Valerie Breuleux presenterà a Forte dei Marmi anche due opere inedite sempre tratte dal film di Kubrik. Un film che compie sessant’anni e che vide la collaborazione tra il regista e lo scrittore Nabokov.


VALERIE BREULEUX

Formatasi a Villa Arson a Nizza negli anni ’80, Valérie Breuleux ha iniziato a frammentare e ingrandire le sue macrofotografie in bianco e nero, ricomponendole come pezzi di un puzzle, incollandoli direttamente sulla tela (marouflage).

Da allora, ha sviluppato una propria tecnica di trasferimento dell’immagine, simile alla tecnica del monotipo.

Il termine tecnica mista è molto appropriato nell’opera di Valérie, perché mescola fotografia, pittura a olio, acrilico, alterazione e gocciolamento di polvere di metallo.

 

Oblong Contemporary Art Gallery

Via Carducci 14C è aperta tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13:00 e 18:00 – 23:00 con ingresso gratuito.

Info: 0584 300290 | fortedeimarmi@oblongcontemporary.com | oblongcontemporary.com

 

Articolo precedenteDANIELA SIGHICELLI – SCULTRICE
Articolo successivoNOTE SOLIDALI AL VILLAGE CELIMONTANA
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here