ARTE A MILANO “NONOSTANTE MARRAS AL FUORISALONE”

0
413
NONOSTANTE MARRAS PARTECIPA
AL

FUORISALONE


con due rassegne
M’illumino d’immenso – Facciamo il
punto

 da martedì 4 a
domenica 9 aprile 2017

via Cola di Rienzo 8, 20144 Milano


 

Due rassegne nello showroom e nell’area
espositiva della fucina Marras: M’illumino d’immenso e
Facciamo il punto.

M’illumino d’immenso, un
viaggio nella luce interpretata dallo stilista che ripropone una variante delle
sue Orfanelle,

installazione del 2004  esposta alla Triennale di
Milano, insieme a Retratos Iluminados, 13 lavori

realizzati
da Fernando e Humberto Campana e alcune ricamatrici delle comunità nelle
favelas di Sergipe e Alagoas, per finire poi con Bandidos
Iluminados
, 12 le opere in mostra,

un lavoro a quattro mani, anzi
sei, tra i fratelli Campana e Antonio Marras.

Veli, grembiuli, vecchi abiti lacerati e
ricuciti, tasche, ricami e trasparenze: le 80 Orfanelle di
Marras
.

Retratos Iluminados (Instituto
Campana, IPTI), opere dei fratelli Campana, risultato della partnership
con Institute of Research, Technology and Innovation (IPTI) che hanno il
preciso scopo di far conoscere e salvare la manualità e l’artigianato, sempre
più a rischio di “estinzione”. Le lampade sono composte da telai da
ricamo, sospesi nell’aria, che si affacciano sullo spazio mostrando, in un alone
di luce, i volti dei soggetti ricamati sulle tele. I “ritratti di luce” sono
quelli delle stesse ricamatrici: una scelta voluta dal duo per sottolineare un
gesto di libertà, una negazione degli stereotipi, perché si può uscire e si deve
dal solito e dal conosciuto.

I Bandidos Iluminados, riproducono i volti
dei fuorilegge più noti al mondo ricamati su stoffe retroilluminate, con
interventi sartoriali del genio di Marras.


Il negozio sarà un’escursione
multidisciplinare sul “punto”
. Facciamo il punto riflette sulle
sfaccettature attribuite al punto. Punto ricamato, punto musicale, punto
eziologico, punto quantico, punto astratto, punto concreto, pois, a un certo
punto… E’ lo stesso Marras ad aver affermato

che il suo primo approccio con
l’arte sia avvenuto grazie a una delle famose tele bucate di Lucio Fontana,
attraverso cui la sua attenzione di alunno distratto si è focalizzata
sull’enorme potenzialità che un punto avrebbe potuto offrirgli”.

In mostra un’esplosione di opere, disegni,
oggetti, progetti, e carte da parati, tazze, profumi,
che hanno come filo
conduttore il punto declinato secondo mutevoli esigenze; oggetti
creati da Marras e dai suoi amici e ospiti quali Istituto Campana, Tonino Serra
per il flower design e tutto ciò che sboccia, Mauro Sargiani-Elefante Rosso
Produzioni, Serra&Fonseca, Stephan Hamel, Claudia Losi, Cesare Fullone,
Franko B, Traslochi Emotivi, Lucia Pescador, Libri di Orso Ficili, Monica
Castiglioni e tanti altri che si aggiungono punto per punto.

Anche  quest’anno il temporary restaurant chez
Marras
, ma sono ancora segrete le proposte di questa stagione. Per info e
prenotazioni rivolgersi allo 02 89075001,
salone@antoniomarras.it.

 

Date: 4 – 9 aprile
2017

Orario: ore 10.00 – 19.00

Sede: NONOSTANTE MARRAS, via Cola di
Rienzo 8, 20144 Milano

Ingresso gratuito

Info: tel.: 02 76280991 –
mail:
bottega@antoniomarras.it; www.antoniomarras.com

nonostantemarras
#antoniomarras 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here