Arte negli Spazi Temporanei Fondazione Rusconi

0
204
Lo spazio di via Petroni 22-A, Bologna © Fondazione Rusconi
Lo spazio di via Petroni 22-A, Bologna © Fondazione Rusconi

Ho sempre pensato che l’arte, negli spazi temporanei, possa stare bene. In quegli spazi non ufficiali e destinati ad altro: come le abitazioni o dei preziosissimi luoghi temporaneamente vuoti.

Ed è proprio questo il progetto della Fondazione Rusconi.

Arte negli Spazi Temporanei
Un progetto per riattivare luoghi non utilizzati grazie all’arte

Si tratta di destinare temporaneamente e gratuitamente immobili sfitti e improduttivi a sedi per mostre di arte contemporanea, eventi culturali o progetti speciali.

Per

 …trasformare una situazione di precarietà e d’incertezza in un’occasione per produrre e rilanciare nuove visioni, offrendo ad operatori culturali e artisti l’opportunità di esprimersi liberamente attraverso la propria ricerca…”.

spiega il Presidente della Fondazione, Dott. Ivano Ruscelli.

Da marzo a luglio 2022 l’immobile di proprietà della Fondazione Rusconi in via Giuseppe Petroni 22/A, diventerà una sede espositiva temporanea.

Gli spazi, in attesa di essere locati, saranno affidati gratuitamente ad artisti, curatori e associazioni che svolgano un’attività in linea con la missione e lo statuto della Fondazione e in un’ottica di riqualificazione urbana del quartiere.

Martedì 22 marzo alle ore 18.30 l’associazione Hamelin inaugurerà negli spazi di via Petroni la mostra dell’illustratrice francese Joëlle Jolivet: Joëlle Jolivet a fumetti. Miss Cat e Freak Parade, promossa nell’ambito di BOOM! Crescere nei libri e della 59. edizione di Bologna Children’s Book Fair – Fiera internazionale del libro per ragazzi.

Seguirà, in maggio, il progetto espositivo The soft parade, a cura di Marcello Tedesco di M.T.N. Museo Temporaneo Navile, una mostra di opere di sedici artisti contemporanei, giovani e già affermati a livello nazionale e internazionale, tra cui Luigi Ontani, Kengiro Azuma, Corrado Levi, Flavio Favelli.

In giugno, gli spazi ospiteranno i lavori degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna in occasione di Opentour, iniziativa che mette in dialogo le nuove generazioni di artisti e la città,

In luglio, invece, Art Motel, laboratorio permanente di arte contemporanea, creerà un luogo di aggregazione artistica, invitando cinque giovani artisti a lavorare nello spazio di via Petroni, organizzando anche incontri aperti al pubblico con protagonisti del sistema dell’arte contemporanea italiano.

 


La Fondazione Rusconi

È nata da un lascito testamentario del Dott. Pietro Giacomo Rusconi al Comune di Bologna, che ha istituito la Fondazione, ente morale dal 24 Dicembre 1927.

La volontà e gli scopi di Pietro Giacomo Rusconi sono espressi nel testamento stesso: “dal grande amore alla mia vecchia città di Bologna augurandomi che essa diventi sempre più bella e più grande”.

La Fondazione Rusconi non ha scopo di lucro, e persegue esclusivamente finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante lo svolgimento di attività di interesse generale in ambito culturale, artistico, di promozione sociale, di rigenerazione del territorio e di sostegno alle giovani generazioni, con particolare attenzione alla riqualificazione urbana della zona universitaria.


Arte negli Spazi Temporanei
Un progetto per riattivare luoghi non utilizzati grazie all’arte

Lo spazio di via Petroni 22/A, Bologna © Fondazione Rusconi


Ecco il programma in dettaglio:

Joëlle Jolivet a fumetti. Miss Cat e Freak Parade
22 marzo – 14 aprile 2022.

Inaugurazione 22 marzo ore 18.30 Negli spazi di via Petroni 22/A, all’interno del circuito ufficiale di BOOM! Crescere nei libri e della 59. edizione di Bologna Children’s Book Fair – Fiera internazionale del libro per ragazzi, Hamelin presenterà una mostra di Joëlle Jolivet, una delle più importanti illustratrici contemporanee.

E’ una doppia esposizione che affiancherà i lavori per più piccoli e l’opera a fumetti per gli adulti, nel linguaggio dei comics. Nella prima sala saranno esposti i lavori sulle avventure di una giovane detective privata, Miss Cat (scritto da Jean-Luc Fromental, edito in Francia da Hélium Éditions e in Italia da Fatatrac).

Nella seconda stanza sarà esposto Freak Parade (scritto da Fabrice Colin e edito da Denoël Graphique),

un fumetto che narra la storia della produzione di Freaks, lo scandaloso e geniale film del regista Tod Browning, vista attraverso gli occhi di un assistente sul set, ossessionato dal cinema e dai fantasmi della sua infanzia.

In occasione della mostra Joëlle Jolivet realizzerà delle immagini ad hoc e creerà una vetrina d’artista per accogliere i visitatori. Sabato 2 e 9 aprile sono organizzate anche visite guidate per famiglie (www.hamelin.net/boom).
In collaborazione con Institut Français Italia, Hélium, Fatatrac, e col supporto tecnico di Sticker Mule.


Maggio 2022
Gestione spazi: M.T.N. Museo Temporaneo Navile
www.museotemporaneonavile.org

The soft parade
A cura di Marcello Tedesco
6 maggio – 4 giugno 2022

Marcello Tedesco propone la mostra collettiva The soft parade, che riunisce alcune delle più significative figure del panorama dell’arte contemporanea, nazionale e internazionale, in dialogo con artisti più giovani.
L’esperienza estetica si fonde con quella etica e sociale, per dialogare con il nostro tempo.

Il concetto di pluralità è il focus di questo progetto.

Gli artisti inviatati ad esporre sono: Corrado Levi, Antonio Violetta, Flavio Favelli, Eva Fischer, Luigi Ontani, Kengiro Azuma, Sergia Avveduti, Andrea Renzini, Marina Gasparini, Chiara Pergola, Sabrina Muzi, Yari Miele, Valentina D’Accardi, Martina Roberts, Niccolò Morgan Gandolfi, Ester Grossi.


Giugno 2022
Gestione spazi: Accademia di Belle Arti di Bologna
www.ababo.it

Opentour

Si svolgeranno mostre, incontri, sfilate di moda, presentazioni editoriali, eventi e performance. Dal  22 al 30 giugno ritornerà Opentour, organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Bologna in collaborazione con importanti istituzioni cittadine.
Gli studenti dell’Accademia incontreranno la città e il pubblico presentando negli spazi di via Petroni 22/A, i risultati del loro lavoro di ricerca e di creazione, realizzato nell’ultimo Anno Accademico.
Fondazione Rusconi e Accademia di Belle Arti sono già in collaborazione con un progetto di tirocinio per assistente di galleria e mediatore culturale.


Luglio 2022
Gestione spazi: Art Motel laboratorio permanente di arte contemporanea
www.facebook.com/Artmotelitaly

L’ordine della pizza bianca

Art Motel creerà dal 1 al 31 luglio, un luogo di aggregazione artistica, un laboratorio permanente e fruibile dalla cittadinanza.

Cinque giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, selezionati da Art Motel, usufruiranno per quindici giorni dello spazio come studio, per costruire una piccola comunità di artisti, impegnata in un progetto espositivo.

Poi Art Motel inviterà gli “addetti ai lavori” del mondo dell’arte (artisti affermati, curatori, giornalisti, galleristi e collezionisti) a visitare gli spazi e ad interagire con gli artisti.

E infine, verrà realizzata una mostra con i lavori prodotti. Mentre, per tutto il mese di luglio, verranno organizzati incontri aperti al pubblico, con personalità di spicco dell’arte contemporanea.


INFO
Arte negli Spazi Temporanei
Un progetto di Fondazione Rusconi
periodo: marzo-luglio 2022
sede degli eventi: spazio di via Petroni 22/A Bologna

Fondazione Rusconi
Sede legale
Palazzo Verzaglia Rusconi
via Giuseppe Petroni 9 40126 Bologna
T. 051-238439 | info@fondazionerusconi.com
www.fondazionerusconi.com

Articolo precedenteWhen the walls become canvas alla Rosso20sette arte contemporanea
Articolo successivoLa Galleria del Cembalo presenta quattro fotografi sul tema del corpo
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here