ENVIRONMENTS ALLO SPAZIO MENSA

0
115
Salvatore Meo Prisoner nella mostra Environments a Spazio Mensa

Environmentes inaugura la stagione espositiva 2021/2022, il 24 settembre (ore 15.00 – 20.00) allo Spazio Mensa, con una doppia personale di Salvatore Meo e Andrea Polichetti.

Environments è una grande installazione dove due ambienti evocano il rapporto con l’essere umano. Uno è Salvatore Meo (Filadelfia 1914 – Roma 2004) in ambiente urbano del secondo dopoguerra, l’altro è Andrea Polichetti (Roma 1989) in ambiente archeologico.

 

Andrea Polichetti, A forgotten experience credit giorgio benni nella mostra Environments da Spazio Mensa
Andrea Polichetti, A forgotten experience credit giorgio benni nella mostra Environments da Spazio Mensa

Saranno in mostra i frammenti della produzione di Meo tipo sculture e lavori elaborati con la tecnica dell’assemblage: una rarità. Polichetti esibisce invece nuovi lavori del periodo di residenza estiva Agricola due Leoni. Si tratta di litografie confezionate dalla Litografia Bulla, un neon realizzato con Neon Lauro, e diverse sculture in ferro battuto.

Polichetti vuole confrontarsi con il lavoro artistico di Salvatore Meo perchè ritiene che, pur avendo quest’ultimo lavorato ai margini, abbia invece, silenziosamente, influenzato le avanguardie del secondo Novecento.

 

Salvatore Meo (Vento) nella mostra Environments allo Spazio Mensa
Salvatore Meo, Vento, 1955

Il centro del linguaggio dei due artisti è la Roma, contemporanea e quella anni ’50 e’60, entrambe ricche di artisti e di linguaggi i espansione.

Environments è una mostra intergenerazionale che viene ospitata in Spazio Mensa dove gli spazi indipendenti romani fanno parte di una tradizione artistica,  continua nelle sperimentazione di ora e di allora.

Perchè: i linguaggi dell’arte sono sempre connessi.

 

Environments allo Spazio Mensa


Biografie

Salvatore Meo nacque a Filadelfia nel 1914 da genitori italiani. Studiò alla Pennsylvania Museum School of Industrial Art. Lavorò nell’atelier di Stanley Hayter ed ebbe rapporti con il Philadelphia Print Club.

Nel 1949 all’età di 35 anni poté studiare in Italia e dal 1951 si trasferì stabilmente a Roma iniziando a esporre con una personale alla galleria Chiurazzi.

Durante il periodo del Gruppo Origine, la rivista Arti Visive introdusse una nuova generazione di artisti quali Alberto Burri, Piero Dorazio, Enrico Prampolini e Achille Perilli. Meo, redattore di Arti Visive per gli Stati Uniti, promosse i suoi colleghi italiani a Filadelfia e New York, dove aveva un secondo studio.

Emilio Villa apprezzò particolarmente il suo lavoro e lo citò nella pubblicazione Attributi dell’arte odierna (1970).

Nel 2004, in seguito alla sua morte è nata la Fondazione Salvatore Meo per conservare e promuovere la sua eredità artistica. Il suo studio, accanto alla Fontana di Trevi a Roma, è nella relativa condizione originale e contiene centinaia di lavori realizzati in un cinquantennio.


Andrea Polichetti è nato nel 1989 a Roma, dove vive e lavora. La sua ricerca si articola in disegni, cianotipie, sculture, neon e stampe che funzionano come input/dispositivi all’interno di installazioni site-specific. Una stratificazione di lavori in cui indaga il lato più intimo dell’essere, la sua relazione con la società e la natura.

Le sue recenti mostre personali sono: Gloria y Amigos, The National Exemplar Gallery (Roma-New York, 2018), e A guy and a lady pumped up, Transformer (Washington DC, 2017).

Ha preso parte a varie collettive: The Club, American Academy in Rome (Roma, 2016), e Artists in Residence, Villa Firenze, Ambasciata italiana presso gli Stati Uniti (Washington DC, 2017).

Ha lavorato alla creazione di mostre indipendenti, alla gestione del temporary space Da Franco (barberia nel centro di Roma) e di un progetto editoriale di fanzines.

Nel 2020 fonda SPAZIOMENSA continuando la sua attività di promotore ed art organiser.

Spazio Mensa:

Indirizzo: Via Salaria, 971, 00138 Roma RM
Telefono: 380 746 2786

Articolo precedente“Silvano Agosti o dell’utopia possibile nella macchina cinema”
Articolo successivoCLAUDIO PARMIGGIANI PROTAGONISTA ALLA GAM TORINO
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here