LO SPIRAGLIO FILMFESTIVAL DELLA SALUTE MENTALE 2022 12a edizione

0
261
Lo Spiraglio Film Festival della Salute mentale 2022 nella foto Inedita
Lo Spiraglio Film Festival della Salute mentale 2022 Inedita

Lo Spiraglio FilmFestival della salute mentale giunge alla sua 12a edizione, sempre a Roma: quest’anno il 20, 21, 27, 28 aprile – 4 e 5 maggio, con la serata di chiusura l’8 maggio 2022.

Sarà una alternarsi di corti e lungometraggi sul tema della salute mentale, un tema delicato ma tanto importante.

Il Premio Lo Spiraglio Fondazione Roma Solidale Onlus 2022 quest’anno va a Elio Germano. Perchè e’ un personaggio del cinema che ha mostrato particolare sensibilità nell’affrontare il tema della salute mentale.

Il programma si svolge a Roma presso lo Scena, spazio Cinema della Regione Lazio in Via degli Orti d’Alibert, il 20, 21, 27 e 28 aprile e il 4 e 5 maggio. La premiazione è l’8 maggio 2022, al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

LO_SPIRAGLIO_2022_locandina
LO_SPIRAGLIO_2022_locandina

Lo Spiraglio FilmFestival della salute mentale è nel suo complesso un evento di film sui grandi temi della salute mentale, trattati con uno sguardo coraggioso, rispettoso e attento.

Tema portante quello della cura e dell’inclusione, che non è così scontato e semplice. Le famiglie con un disabile psichico spesso vengono travolte dalle difficoltà e si scoraggiano completamente.

E poi il mondo della salute mentale ha ancora pochi mezzi e poche certezze scientifiche. Perchè la mente umana è formidabile ma ancora molto oscura nei suoi meccanismi e nelle sue disfunzioni.

Il cinema punta la macchina da presa senza timore e sembra capace … di restituire a queste difficoltà un senso, un tratto di umanità…

La manifestazione è adatta sia a un pubblico interessato alla salute mentale sia agli addetti ai lavori che, negli ultimi due anni della pandemia, hanno profuso un impegno intenso e pressante.

In ‘Crazy for football – Matti per il calcio‘ di Volfango De Biasi, ecco la storia dello psichiatra, interpretato da Sergio Castellitto, che organizza il primo mondiale di calcio a cinque, per squadre formate da pazienti psichiatrici.

 

Crazy_for_Football_Poster allo Spiraglio Film Festival 2022
Crazy_for_Football_Poster

 

 

Un altro documentario, di Marco Bellocchio, ‘Marx può aspettare’, scava nel proprio privato a partire dal suicidio del gemello Camillo, scomparso nel 1968. Quasi cinquanta anni dopo, fratelli, nipoti, la sorella della fidanzata del tempo, uno psichiatra e un sacerdote si interrogano su quella morte.

Tra i lungometraggi in concorso, il documentario ‘Inedita’ di Katia Bernardi è un ritratto intimo e scanzonato di Susanna Tamaro, scrittrice italiana famosissima e autrice di ‘Va’ dove ti porta il cuore‘. Una donna di successo, lontana dai riflettori, con una sindrome invisibile diagnosticata pochi anni fa: la sindrome di Asperger.

La Giuria di addetti ai lavori (cinema, salute mentale, cultura) assegnerà il Premio “Fausto Antonucci” di 1.000 euro al miglior cortometraggio e il Premio “Jorge Garcia Badaracco – Fondazione Maria Elisa Mitre” di 1.000 euro al miglior lungometraggio.

Durante la cerimonia finale dell’8 maggio sarà inoltre assegnato a un lungo o cortometraggio scelto tra i film finalisti, il Premio SAMIFO di 1.000 euro. La giuria dedicata di 3 esperti (salute mentale, migrazioni,cultura) selezionerà il film che meglio saprà ritrarre/esprimere/raffigurare aspetti legati alla transculturalità e alla vulnerabilità migratoria.


Il programma del festival – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti – è scaricabile dal sito ufficiale www.lospiragliofilmfestival.org

Articolo precedenteTrialogo: Rossana Casale Grazia Di Michele Mariella Nava
Articolo successivoARIAFERMA AI DAVID DI DONATELLO
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here