IL PRIMO E UNICO FESTIVAL DELLE LINGUE MINORITARIE D’EUROPA

0
2075


SUNS EUROPE 2015

l’unico festival dedicato alle lingue minoritarie di tutta Europa, tra cinema, letteratura, teatro e musica


SI APRE MERCOLEDI’ 25 NOVEMBRE A UDINE IL PRIMO E UNICO FESTIVAL DEDICATO ALLE LINGUE MINORITARIE DI TUTTA EUROPA SUNS #EUROPE CHE PROSEGUIRA’ FINO AL PROSSIMO 12 DICEMBRE TRA CINEMA, TEATRO, LETTERATURA E MUSICA
SI PARTE IL 25 NOVEMBRE CON LA SEZIONE CINEMATOGRAFICA, IN APERTURA L’ANTEPRIMA ASSOLUTA PER L’ITALIA DEL PLURIPREMIATO FILM BASCO “#LOREAK” (FIORI), CANDIDATO ALL’OSCAR COME MIGLIOR FILM STRANIERO. PRESENTE L’ATTRICE PROTAGONISTA ITZIAR ITUÑO

Il Friuli diventa il centro dell’Europa e di tutte le sue lingue minoritarie: dal 25 novembre al 12 dicembre in programma a #Udine ed in una serie di altre località friulane (Cividale del Friuli, San Vito al Tagliamento, Casarsa della Delizia e Maniago) Suns #Europe, l’unico Festival europeo delle arti performative in lingua minoritaria. Il festival – che prende il nome dalla parola friulana Suns, «suoni» – è articolato in tre sezioni, con produzioni cinematografiche, letterarie e musicali contemporanee realizzate nelle lingue delle minoranze linguistiche d’Europa, con autori, film e musicisti provenienti da diverse aree del continente, dal Paese Basco alla Karelia, dalla Corsica alla Lapponia, dal Friuli alla Galizia, dall’Occitania al Bashkortostan, dal Galles ai Grigioni, dalla Bretagna alla Ladinia, dai Paesi Catalani alla Groenlandia e all’Irlanda.
Il festival si apre mercoledì 25 novembre con la sezione cinematografica “Mostre dal Cine”, che in quattro giorni proporrà una serie di proiezioni di film in basco, catalano, friulano, occitano, corso, galiziano, bretone e gallese, nonché incontri con autori, attori e registi. 


In apertura la prima proiezione in assoluto per l’Italia di Loreak (Fiori) il pluripremiato film basco candidato agli Oscar per il miglior film straniero. Presente in sala l’attrice protagonista Itziar Ituño. Girato interamente in lingua basca, Loreak è un intenso e coinvolgente dramma sul dolore, sulla perdita e sull’assenza, temi affrontati qui in modo originale, con tratti surreali. Nella prima serata anche Capo e croce. La ragione dei pastori, documentario sardo premiato nel 2014 al festival Cinemambiente di Torino
Dal 5 al 7 dicembre seguirà poi la sezione dedicata a prosa, poesia e teatro, tra gli appuntamenti lo spettacolo 


Jo i soj (ricordando Pasolini) di e con Giovanna Marini, in programma a Casarsa lunedì 7 dicembre. In questa composizione per voce recitante e coro, Pier Paolo Pasolini si trova di fronte a se stesso. La voce recitante legge I giovani infelici, uno scritto postumo tratto dalle Lettere Luterane. Il coro ascolta, canta, interrompe il Lettore, commenta, ma sempre con parole di Pasolini. Ne scaturisce un dibattito parlato / cantato in cui Pasolini si trova, ancora una volta, con sé e contro di sé: a quarant’anni dalla morte, un moderno Oratorio che celebra la complessità e la ricchezza del pensiero e della poesia pasoliniana.

A suggellare il festival, venerdì 11 dicembre, il grande concerto in programma a Udine (Teatro Nuovo Giovanni da Udine) con una decina di gruppi e solisti espressione di altrettante comunità linguistiche d’Europa. Ospite d’onore della serata sarà Marco Brosolo, musicista friulano che da una decina di anni vive e lavora a Berlino, dove ha realizzato l’album Cadremo Feroci, recentemente pubblicato dall’etichetta britannica Rought Trade. Il disco presenta nove composizioni che vestono di musica altrettante poesie di Federico Tavan, il noto poeta friulano scomparso due anni fa, riproposte ora in lingua originale ora tradotte in italiano, inglese, francese, tedesco e giapponese. In italiano, il brano “Albero” ospita la voce di Bobby Solo

Articolo precedenteTEATRO: AL GHIONE “LA TEMPESTA” CON GIORGIO ALBERTAZZI
Articolo successivoARTE: MARCO FIDOLINI
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here