MILANO CITTA’ D’ACQUA a Palazzo Morando 4-6 gennaio | Aperta per il ponte dell’Epifania la mostra

0
1649

Image
 
Palazzo Morando | Costume Moda Immagine
dal 12 novembre 2015 al 14 febbraio 2016
 
 
LUNEDÍ 4 E MERCOLEDÍ 6 GENNAIO 2016
APERTURE STRAORDINARIE PER LA MOSTRA
MILANO, CITTÀ D’ACQUA
 
In occasione del Ponte dell’Epifania, la mostra “Milano, città d’acqua”, che racconta con 150 immagini d’epoca e un ricco materiale cartografico la ricchissima presenza d’acqua in città, resta aperta in via eccezionale lunedì 4 gennaio dalle 10 alle 19 e mercoledì 6 gennaio, dalle 10 alle 19.30.
 

In occasione del Ponte dell’Epifania, la mostra “Milano, città d’acqua” resta aperta in via eccezionale lunedì 4 gennaio 2016, dalle ore 10 alle 19 (ultimo accesso alle ore 18); e mercoledì 6 gennaio, dalle ore 10 alle 19.30 (ultimo accesso alle ore 18.30). Sempre nelle giornate di lunedì 4 e mercoledì 6 gennaio sono disponibili speciali visite guidate alla mostra, alle 15.00 e alle 17.00.
 
L’esposizione, a cura di Stefano Galli, promossa da Comune di Milano | Cultura, Servizio Musei Storici, con il contributo di Regione Lombardia, presenta fino al 14 febbraio 2016 a Palazzo Morando la “storia d’acqua” di Milano a partire dalle cronache due-trecentesche di di Bonvesin de la Riva e di Galvano Fiamma che descrivevano la città ambrosiana come ricca di rogge e canali lussureggianti e pescosi, e disseminata di mulini. Si passa poi a documentare l’importante ruolo assunto dall’acqua per la difesa militare della città, nonché per la sua crescita economica e industriale.
Il percorso espositivo è corredato da sezioni dedicate a curiosità quali la presenza di “fonti miracolose” e il mistero dei battisteri e delle fontane ottagonali; la storia dell’Idroscalo, costruito per ospitare l’atterraggio degli idrovolanti, e quella della Darsena che, per alcuni decenni, è stato l’ottavo porto italiano per traffico di merci. Poi ancora l’esperimento dell’uomo scafandro sul Naviglio grande nel Settecento; le ragioni che hanno salvato l’Acquario Civico dalla demolizione e altri aneddoti. A conclusione un excursus storico sugli impianti di depurazione delle acque reflue: dalle “marcite” di epoca cistercense (secc. VIII – X) ai moderni impianti di Nosedo e San Rocco.

Accompagna la mostra un catalogo edizioni Spirale d’Idee.
 
Milano, gennaio 2016
 
SCHEDA MOSTRA
 
“MILANO CITTÀ D’ACQUA”
A cura di Stefano Galli
12 novembre 2015 – 14 febbraio 2016
#PalazzoMorando | Costume Moda Immagine, spazi espositivi pianoterra, via Sant’Andrea 6, Milano
 
Orari:
Martedì- domenica: 10.00-19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Giovedì: 10.00 – 22.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)
 
Catalogo: edizioni Spirale d’Idee (€ 32 in mostra, € 37 in libreria)
 
Biglietti (comprensivi di audioguida):
intero: € 10
ridotto: € 8 (Under 26, Over 65, insegnanti e tutte le convenzioni, gruppi adulti)
Biglietto Famiglia:
1 genitore: € 8 + 1 figlio entro i 14 anni, € 5
2 genitori: € 8 cad. + 1-2 figli, € 5 cad.
Ridotto Speciale: € 8 (per chi esibisce un biglietto della Pinacoteca di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine relativo ad una visita effettuata il giorno stesso); € 5 (Giornalisti, gruppi scuole)
Omaggio: bambini da 0 a 6 anni, guide turistiche (Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria), portatori di handicap e relativo accompagnatore

 

Visite guidate (adulti): € 100,00 + biglietto ingresso; gruppi min 15 – max 30 persone (1 accompagnatore gratis)
Visite guidate (scuole): € 80,00 + biglietto ingresso; gruppi min 15 – max 30 persone (2 accompagnatori gratis)
Visite guidate (adulti in inglese): € 130,00 + biglietto ingresso; gruppi min 15 – max 30 persone (1 accompagnatore gratis)
 
PER PRENOTAZIONI VISITE GUIDATE (obbligatoria per i gruppi)
visite@mostramilanoacqua.it
T. +39 338 7811024
INFORMAZIONI
T. +39 02 49 79 83 88 | info@mostramilanoacqua.it | www.mostramilanoacqua.it
T. +39 02 884 65735 – 64532 | c.palazzomorando@comune.milano.it | www.civicheraccoltestoriche.mi.it
 
#milanocittadacqua
Articolo precedenteSCONSIGLILETTERARI: TRUCE MA FORSE VERO
Articolo successivoPremio Santa Croce Grafica
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here