FOTOGRAFIA: WOMEN IN BALI

0
218
22 luglio – 10 settembre 2017
WOMEN IN BALI
Mostra fotografica di Bruna Rotunno
Bruna Rotunno photographer
a cura di Gigliola Foschi
in collaborazione con MAO Museo d’Arte Orientale
Inaugurazione aperta al pubblico: venerdì 21 luglio ore 18.00
MAO Museo d’Arte Orientale
Via San Domenico 11, Torino
 
WOMEN IN BALI è un progetto fotografico tra arte e reportage; un viaggio nel cuore di Bali e un omaggio all’energia delle donne che vi abitano. Bruna Rotunno racconta l’universo femminile e la potenza della natura, nell’isola dove l’acqua è ancora venerata come sacra origine della vita ed elemento di purificazione.
 
 
80 fotografie e  uno short movie su Bali per una mostra che verrà completata da un gruppo di piccole sculture in legno femminili e alcuni oggetti legati alla cultura di Bali, prestito della collezione Mariangela Fardella (Milano).
La ricerca di Bruna Rotunno è stata raccolta in un importante volume Women in Bali (pubblicato da Silvana Editoriale), che conta più di 150 fotografie, accompagnate dai testi di Anita Lococo, americana residente da 35 anni nell’isola, e dalla scrittrice balinese Cok Sawitri.
BRUNA ROTUNNO
Bruna Rotunno vive tra l’Europa e l’Asia. La sua pratica artistica include la fotografia e il video. La sua produzione si sviluppa anche in progetti di ampio respiro basati su narrazioni dove la sensibilità e l’empatia visiva si coniuga con l’immediatezza del reportage. I suoi lavori sono stati pubblicati su Vogue, Muse, Shon, Twill, etc. Il lavoro Shanghai 24h è stato esposto alla Triennale Bovisa (2010).  Ha inoltre partecipato alla mostra 60 Grandi Fotografi 60 grandi Architetti presso lo Spazio Martini Light (Milano, 2015). Il suo short film Sultan Dream è stato presentato alla Biennale di Venezia nel 2006. Tra i riconoscimenti ottenuti: la menzione d’onore al Tokyo International Foto Awards (2016), il Silver Award al Prix de la Photographie di Parigi (2016). Oltre a Women in Bali, ha pubblicato: The Queen of the Andes (Skira, 2102), The Lotus Flower (Skira, 2010), The Long Journey of excellence (Skira, 2008), Etno Folk in Cortina (Renografica, 2007).

MAO Museo d’Arte Orientale
Un viaggio in Oriente.
Oltre 2200 opere provenienti da diversi Paesi dell’Asia, dal IV millennio a.C. fino al XX d.C., raccontano cinque diversi percorsi per cinque diverse aree culturali: Asia meridionale, Cina, Giappone, Regione Himalayana, Paesi Islamici dell’Asia. Culture millenarie distanti e poco conosciute si avvicinano al pubblico. Il MAO Museo d’Arte Orientale, invita ad un viaggio affascinante di scambio, scoperta e conoscenza.

#maotorino
#torino
#bali
#fotografia
#mycultureinblog 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here