LIBRI: DIZIONARIO DELLA GRANDE GUERRA

0
1289
Il 24 maggio 1915 l’Italia dichiarò
guerra all’Austria entrando così nella Prima Guerra Mondiale.
Il Dizionario curato da Gustavo Corni e
Enzo Fimiani è uno strumento nuovo, e unico nel nostro panorama editoriale, per
conoscere le idee, gli avvenimenti e i protagonisti del conflitto che ha segnato
la storia del mondo.
a cura di Gustavo Corni – Enzo
Fimiani


DIZIONARIO della GRANDE
GUERRA


Cronologia, stati, personaggi,
eventi, eserciti, simboli, culture, eredità




Textus Edizioni

Collana I Dizionari Textus, diretta
da Enzo Fimiani

(dicembre 2014 – pp. 424 – €
29,00)

Il Dizionario della Grande
guerra
è un unicum nel panorama editoriale italiano, il primo
in Italia con un taglio sia scientifico sia divulgativo, con un approccio meno
convenzionale nella grafica e nel contenuto che si discosta dagli schemi
classici di tipo dizionaristico. 

Rispecchiando le intenzioni dell’Editore, del
direttore della collana e dei curatori, il Dizionario della Grande
guerra
è un libro che permette di viaggiare tra nomi, luoghi, immagini,
eventi, di perdersi e ritrovarsi fra le molte eredità materiali e simboliche che
nell’ultimo secolo hanno segnato in profondità la storia delle nazioni e la vita
delle persone. 

Truppe italiane sulla strada per Gorizia


Il lettore che si avventura in queste pagine scoprirà con stupore
che non c’è stato un solo giorno della propria vita nel quale non si sia trovato
a confrontarsi, in modo diretto o indiretto, con l’immenso patrimonio di
esperienze individuali e collettive il cui seme è stato gettato nel 1914. 
Soldati austro-ungarici con maschere antigas sul fronte italiano



In
questo dedalo di informazioni si è liberi di scegliere il proprio itinerario e
seguirlo fino in fondo, oppure lasciarsi guidare da rimandi e intuizioni; in
ogni caso, l’approdo sarà la consapevolezza che la Grande guerra fu un evento
generale e totalizzante, fino al punto di avere ravvisato in se stesso il
proprio opposto: è nella ferocia del conflitto, infatti, che si possono leggere
i primi segni per una cultura della pace. 
Lungi dal ripercorrere la classica
indicizzazione in ordine alfabetico delle voci biografiche dei protagonisti
della Grande guerra, il libro è un nuovo strumento che propone una lettura della
Prima Guerra Mondiale organizzata in modo innovativo. L’opera si compone di una
cronologia sistematica accompagnata da una serie di schede di approfondimento,
un apparato iconografico e un lemmario suddiviso in sei grandi aree tematiche:
gli stati coinvolti, i personaggi chiave, gli eventi e le azioni, le tipologie
di eserciti e le armi usate, i simboli e le culture, le eredità. Il volume
contiene inoltre una bibliografia tematica, indicazioni sul cinema, sui siti
utili e una guida ai musei e ai luoghi della Grande guerra.

Gustavo Corni è
professore ordinario di Storia contemporanea presso l’Università di Trento,
dopo avere ricoperto incarichi di docenza a Venezia, Pescara e Trieste. Studioso
di storia del nazionalsocialismo, di storia e storiografia comparata delle
dittature nel Novecento e di storia sociale delle due guerre mondiali. Alcuni
suoi libri sono stati tradotti in inglese e in tedesco. Fra le sue pubblicazioni
più recenti si ricordano La memoria organizzata, Bruno Mondadori, 2012, e
Fascismo. Condanne e revisioni, Salerno, 2011. Attualmente sta
coordinando il calendario digitale della grande guerra 
www.lagrandeguerrapiu100.it
Enzo Fimiani ha
diretto la Biblioteca centrale dell’Università “G. D’Annunzio”, sede di Pescara,
e oggi è direttore della Biblioteca provinciale di Pescara. È stato docente di
Storia moderna e contemporanea e di Storia dei partiti politici nell’Università
“G. D’Annunzio” di Chieti- Pescara, e di Ricerca e documentazione storica online
nell’Università telematica “L. da Vinci” di Chieti. Fra i suoi lavori: Guerra
e fame. Il secondo conflitto mondiale e le memorie popolari
, Itinerari, 1997
e la curatela di Vox populi? Pratiche plebiscitarie in Francia, Italia,
Germania (secoli XVIII-XX)
, Clueb, 2010.


Immagini e foto per gentile
concessione dell’Associazione Arte nella Grande Guerra ©  –
 www.artegrandeguerra.it

Articolo precedenteDESIGN : ANTIA DI FORMABILIO
Articolo successivoGiorno della Memoria: esce TRIESTE di Elisabetta Sgarbi \\ libro+dvd
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here