LIBRI: “MARTIRI PER AMORE”

0
1744
Presentazione del volume e inaugurazione della mostra
MARTIRI PER AMORE
L’eccidio nazista di Boves
Giovedì 19 Novembre 2015 – ore 17.30
Basilica di S. Bartolomeo (Cripta dei Martiri) – Piazza S. Bartolomeo all’Isola, 22 – ROMA


Intervengono
Don Bruno MONDINO, Parroco di Boves
Don Angelo ROMANO, Rettore della Basilica di S. Bartolomeo – Comunità di Sant’Egidio
Prof. Gian Maria VIAN, Direttore de L’Osservatore Romano
È presente l’Autrice
Chiara GENISIO
In una fase cruciale della #secondaguerramondiale, quella immediatamente successiva all’armistizio dell’8 settembre 1943, Boves, cittadina a pochi chilometri da Cuneo, è teatro della prima rappresaglia nazista in Italia. Due soldati tedeschi vengono fatti prigionieri dai partigiani. Il maggiore Peiper, capo delle SS, coinvolge il parroco, don Giuseppe Bernardi, e l’imprenditore Antonio Vassallo, in una trattativa per ottenerne la liberazione. La mediazione va a buon fine, ma i tedeschi mettono in atto comunque una rappresaglia: il paese viene incendiato, don Bernardi e Vassallo sono trucidati e il viceparroco don Mario Ghibaudo ucciso a colpi di mitragliatrice mentre aiuta i compaesani a fuggire.
Un episodio feroce, che avrebbe potuto generare odio. Invece oggi Boves è sede di una «Scuola di Pace», la prima sorta in Italia, per trasformare la tragedia del 19 settembre 1943 in forza che redime. Nel 2014 a suggellare questo impegno, alcuni esponenti della comunità parrocchiale di Boves, hanno incontrato dei rappresentanti della comunità di Schondorf, il paese della Baviera dove è sepolto Peiper, il boia impunito morto misteriosamente in Francia negli anni ’70 dove era riparato dopo essere sfuggito alla giustizia, «per costruire ponti di amicizia e solidarietà proprio là dove la storia sembrava aver ravvisato fratture insuperabili».

Nel 2013 è iniziato il processo di beatificazione per don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo.
#ChiaraGenisio, torinese, giornalista, è direttore dell’Agenzia Giornali Diocesani del Piemonte. Collabora con il quotidiano #Avvenire e con Vita Pastorale. Con Paoline ha pubblicato Un prete ribelle. La storia di padre Carmelo Di Giovanni (2004)

Articolo precedenteUntitled #117
Articolo successivoTEATRO: IL TEATRO SOCIALE APPLAUDE I DETENUTI
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here