MUSICA. MOZART AI MUSEI CAPITOLINI E BACH AL MUSEO DELLA REPUBBLICA ROMANA

0
413

clip_image002clip_image004

Una serata “Mozartiana” ai Musei Capitolini
per l’apertura serale di sabato 18
Una suite musicale ispirata a Johannes Sebastian Bach
domenica 19 al Museo della Repubblica Romana


Musei Capitolini_coda_2[1587]

In occasione dell’apertura straordinaria di sabato 18 novembre i Musei Capitolini si trasformeranno per una sera in una corte principesca europea al pari di quelle frequentate nella metà del ’700 da Wolfgang Amadeus Mozart. L’evento organizzato in collaborazione con Roma Tre Orchestra si svolge durante l’apertura serale dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23 – biglietto del costo simbolico di un euro). 
Nel corso della serata si esibiranno i giovani componenti della Roma Tre Orchestra con una formazione di circa 30 elementi diretti dal maestro Tonino Battista. 
Johannes Sebastian Bach ispirerà il concerto gratuito di domenica 19 novembre alle ore 11.30 presso il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina. Roma Tre Orchestra proporrà ai visitatori del museo il concerto Una suite in viaggio nel tempo eseguito dal violoncellista Leo Morello. In programma, oltre alle musiche dello stesso Bach, brani di Sciarrino, Donatoni, Lang e Xenakis.

MUSEI CAPITOLINI
Sabato 18 novembre
Il biglietto del costo simbolico di un euro consentirà di visitare il museo pubblico più antico del mondo e le numerose bellezze della sua collezione permanente. 
MOZARTIANA
A cura di Roma Tre Orchestra
Tonino Battista (direttore)
Esedra di Marco Aurelio
Dei sette figli nati a Salisburgo dal musicista Leopold Mozart e da sua moglie Anna Maria Walpurga, solo due sopravvissero: Wolfgang Amadeus e sua sorella maggiore, Anna Maria, detta affettuosamente ‘Nannerl’. Entrambi studiarono musica dai primissimi anni di vita e manifestarono fin da subito un enorme talento musicale. Dal 1762, il padre iniziò a proporre i suoi giovani talenti alle corti di vari principi europei, tra Germania, Belgio, Inghilterra, Italia. Fin dalla tenera età il giovane Wolfgang apprese dunque a suonare il pianoforte e il violino: a lui dobbiamo alcuni dei più importanti capolavori del repertorio scritti per questi strumenti, tra cui i tre concerti solistici qui proposti, nell’interpretazione di alcuni giovani ma già affermati protagonisti del panorama musicale italiano.
Ore 20.15 | Concerto per pianoforte n. 12 in la maggiore K. 414
Solista: Francesco Grano
Ore 21.45 | Concerto per pianoforte n. 20 in re minore K. 466
Solista: Alberto Idà
Ore 23.00 | Concerto per violino n. 5 in la maggiore K. 219
Solista: Ivos Margoni
Palazzo Nuovo
Il grande Wolfgang – nonostante il suo repertorio cameristico e sinfonico non sia secondo ad altri in tutta la storia della musica – si sentiva tuttavia innanzitutto un operista, e sempre a lui dobbiamo alcuni tra i più grandi capolavori del genere. Si ascolteranno arie tratte dalle sue quattro opere più importanti, il trio Da Ponte (Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte) e Flauto Magico, nell’interpretazione di Stefano Marra e Martina Paciotti.
Ore 21.00 e 22.15 | W.A. Mozart: Selezione di arie e duetti d’opera da Così fan tutte, Don Giovanni, Nozze di Figaro e Flauto Magico
Con: Stefano Marra (tenore), Martina Paciotti (soprano), Andrea Bosso (pianoforte)
MUSEO DELLA REPUBBLICA ROMANA E DELLA MEMORIA GARIBALDINA
Domenica 19 novembre ore 11.30
Domenica 19 novembre alle ore 11.30 presso il Museo della Repubblica Romana andrà in scena il concerto gratuito Una suite in viaggio nel tempo organizzato in collaborazione con Roma Tre Orchestra. Una suite impossibile perché mescola, in un ideale percorso nel tempo e nello spazio, brani di epoche, luoghi, stili diversi e distinti, apparentemente inconciliabili, ma in realtà uniti dalla cornice musicale e concettuale di Johann Sebastian Bach e proposti attraverso la voce calda e sensuale del violoncello, nell’esecuzione di Leo Morello, musicista pordenonese, da tempo residente a Berlino.
In programma: S. Sciarrino: Studio n. 1; J.S. Bach: dalla 3. suite per violoncello solo – Preludio; F. Donatoni: Lame n. 1; J.S. Bach: dalla 3. suite per violoncello solo – Allemanda; F. Donatoni: Lame n. 2; J.S. Bach: dalla 3. suite per violoncello solo – Corrente; S. Sciarrino: Studio n. 2; J.S. Bach: dalla 3. suite per violoncello solo – Sarabanda; K. Lang: Music is the key; J.S. Bach: dalla 3. suite per violoncello solo – Giga; I. Xenakis: Kottos
Con: Leo Morello (violoncello)
CONTEST
Continua anche “Museum Social Club – Edizione Weekend”, contest gratuito dedicato ad artisti emergenti tra i 18 e i 30 anni attivi nell’ambito della danza, della musica e del teatro. Per partecipare alle prossime edizioni (nuova scadenza 21 novembre) è sufficiente inviare una mail e un video di presentazione all’indirizzo social@museiincomuneroma.it

NEL WEEK-END L’ARTE SI ANIMA
Musei Capitolini
Piazza del Campidoglio, Roma
aperti ogni sabato dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23)
Ingresso 1 euro
Piccoli musei a ingresso gratuito
Tutti i week-end di novembre in programma eventi e concerti
Info
Tel 060608 – www.museiincomuneroma.it
Facebook @Museiincomuneroma
Twitter @museiincomune
Instagram @Museiincomuneroma
#ArtWeekEnd

BEST CHOICE FOR YOU:

Articolo precedenteLIBRI. THE ART CHAPTER MOSTRA MERCATI DI LIBRI D’ARTE
Articolo successivoARTE. L’ARTE CHE SALVA CRIVELLI LOTTO GUERCINO
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here