ARTE a PRATO: JIRI KOLAR ALLA GALLERIA OPEN

0
528

L’officina immaginifica di Jiří
Kolář

Da
Sabato 18 aprile 2015 a Giovedi 28 maggio 2015
 | Galleria Open
Art
 | Prato

“L’officina immaginifica di Jiří
Kolář” dal 18 aprile al 28 giugno 2015 a Prato, nella doppia sede del Museo di
Pittura Murale in S. Domenico (Piazza S. Domenico, 8) e della 
Galleria Open Art (Viale
della Repubblica, 24). Curata da Francesca Pola e Mauro Stefanini, la mostra
sarà inaugurata sabato 18 aprile, alle ore 17.00, nella sede museale.

Jiri_Kolar___Navrat_1970___collage_e_chiasmage_su_tavola___cm._100_x_71


Intellettuale insieme cosmopolita e
profondamente innestato in una storia di tradizione alle radici dell’Europa
contemporanea, interprete altissimo di quell’inquietudine culturale che ha
connotato il XX secolo, Jiří Kolář (Protivín,1914 – Praga 2002) è
protagonista di un importante evento espositivo promosso dal Museo di Pittura
Murale in San Domenico in collaborazione con la Galleria Open Art. 
Con le sue oltre centocinquanta opere,
suddivise nelle due sedi, la mostra è la prima ampia retrospettiva dedicata a
Kolář in Italia dalla sua scomparsa nel 2002 e intende testimoniare la
straordinaria attualità e freschezza inventiva del suo linguaggio
creativo.
Le immagini sono per Kolář il luogo
privilegiato in cui condensare la complessità del pensiero umano: vi si
raccolgono e mescolano frammenti e tracce di scrittura, arte, comunicazione –
lacerti parlanti che richiamano il paesaggio del mondo. Egli le costruisce
secondo distruzione, attraverso una radicalità tecnica riconducibile alla
pratica del collage, declinata in un proliferare pressoché inesauribile di
variazioni operative, tese a corrispondere il più possibile al divenire stesso
del mondo, alle sue dinamiche di unione e separazione, composizione e conflitto,
per rigenerarlo continuamente. Questa l’opera di Kolář: un’officina
immaginifica che squaderna e dispiega al nostro sguardo, con cristallina
esattezza e inesauribile ricchezza, il ritmo della vita stessa, l’autentico e
profondo respiro del mondo.
In occasione della mostra, è pubblicata
da Carlo Cambi Editore un’ampia monografia di circa 300 pagine, curata da
Francesca Pola, quale puntuale e dettagliata contestualizzazione
storico-artistica che raccoglie, insieme a un corpus di opere fortemente
emblematico, numerosi scritti dell’artista e documenti d’epoca che permettono
una nuova e completa lettura della sua opera. Tra essi, materiali inediti legati
alle personali dell’artista al Museum Haus Lange di Krefeld (1973), al Solomon
R. Guggenheim Museum di New York (1975) e al Museo Nacional Reina Sofìa di
Madrid (1996): mostre cruciali nel percorso di Kolář, dalle quali la
retrospettiva di Prato presenta al pubblico anche alcune tra le opere più
significative che vi furono esposte dall’artista.
La personale, patrocinata dal Comune di
Prato e dal Consolato onorario della Repubblica Ceca per la Toscana, è
realizzata in collaborazione con l’Archivio Jiří Kolář. 

Il Museo di Pittura Murale in S.
Domenico è aperto da lunedì a domenica ore 14.00-20.00, chiuso il martedì. Per
informazioni: tel. +39 0574 440501, 
www.diocesiprato.iteventi@diocesiprato.it . La
Galleria Open Art èaperta da lunedì a venerdì ore 15.00-19.30, sabato ore
10.30-12.30 e 15.00-19.30, chiuso domenica e festivi. Per informazioni: tel. +39
0574 538003, 
www.openart.it, galleria@openart.it
Articolo precedenteTEATRO a FIRENZE: PAROLE IMBROGLIATE PER EDUARDO
Articolo successivoCINEMA : ROAD 47 IL 23 APRILE
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here