FRANCO ROCCO , “LA VIA GEOMETRICA.DA SCACCOMATTO AGLI SCACCHI DI LEONARDO “

0
268

FRANCO ROCCO

La Via Geometrica. Da Scaccomatto agli
Scacchi di Leonardo da Vinci

Spazio Espositivo PwC Milano| Viale Monte
Rosa 91 – Milano

8-30 settembre 2016 | Ingresso
gratuito





Vernissage: giovedì 8 settembre ore
18.30 con presentazione di Vittorio Sgarbi


Ma Leonardo da Vinci giocava a
scacchi?

 
Il critico d’arte Vittorio Sgarbi ne
parla giovedì 8 settembre alle ore 18.30 presso lo Spazio Espositivo PwC
Milano di viale Monte Rosa 91 in occasione dell’inaugurazione della mostra di
Franco RoccoLa Via Geometrica. Da Scaccomatto agli Scacchi di
Leonardo
” (8-30 settembre).
La mostra parte dalla riedizione del libro
dell’architetto Franco Rocco “Leonardo e Luca Pacioli. L’evidenza
(Editore Due Torri, Bologna) che dimostra l’indiscutibile contributo di Leonardo
da Vinci nell’evoluzione del gioco degli scacchi.
Afferma Vittorio Sgarbi: “Sono
anni importanti, quelli rinascimentali che portano alla fine del Quattrocento,
anche per la storia degli scacchi, come ci informa Rocco: il gioco medievale si
stava modernizzando nella forma detta “alla rabiosa”, prevedendo il cambio di
alcune regole fondamentali. Il manoscritto di Goriziaprende atto proprio di
questa evoluzione, presentando il gioco secondo due varianti, la vecchia e
l’aggiornata. Fra le nuove regole c’è anche la possibilità dell’arrocco, che
limita i margini di manovra della regina, fino a quel momento troppo superiori
rispetto a quelli delle altre pedine. E’ Leonardo, riferisce Rocco, il primo ad
alludere alla mossa scacchistica nel modo in cui normalmente la intendiamo,
attraverso la soluzione di un rebus che compare
nel grande foglio 12692
di Windsor (1487-90 ca.)

Franco Rocco dimostra infine come dei 114
problemi scacchistici presentati nel Manoscritto Leonardo ne abbia illustrati
58, dei quali ben 24 inediti, inventanti per il manoscritto, tutti da giocare
con le nuove regole “a la rabiosa”, ovvero quelle ancora oggi in uso con la
regina in grado di muoversi sulla scacchiera in ogni direzione.


L’esposizione è anche arricchita da una
sezione video che presenta il minuzioso lavoro di ricerca
sul De Ludo Scachorum, lo scomponimento e
ricomponimento tridimensionale del cubo Scaccomatto, e un’altra
opera fondamentale del lavoro di Franco Rocco: La Via di Colombo,
una sfera composta da trentasette parti in legno e bronzo che può essere
smontata lasciandosi guidare dalla simbologia incisa sulla sua superficie come
addentrandosi in un labirinto.



FRANCO ROCCO
La via geometrica. Da Scaccomatto agli
scacchi di Leonardo da Vinci


Spazio Espositivo PwC Milano
Via Monte Rosa 91, Milano
8-30 settembre 2016
Ingresso libero

Vernissage: giovedì 8 settembre ore
18

Orari di apertura:

tutti i giorni dalle 10.00 alle
19.00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here