SERATA INAUGURALE 15 settembre h 21 promozione speciale LE VIE DEI FESTIVAL

0
447
TEATRO VCASCELLO


PER LA SERATA INAUGURALE DELLE VIE DEI FESTIVAL 2015 – XXII
edizione

promozione speciale 1 biglietto a 12 euro e 1 a 2 euro prenotati ORA!
promozione@teatrovascello.it
065881021 – 065898031

martedì 15 settembre, ore 21.00


IL TRENTESIMO ANNO

un racconto di scena liberamente tratto dal Trentesimo anno di
Ingeborg Bachmann (traduzione di Magda Olivetti)

con Sonia
Bergamasco


produzione Sonia Bergamasco, Le vie dei
Festival




In realtà il lettore, quando legge, è il lettore di se stesso. L’opera è solo
una sorta di strumento ottico che lo scrittore offre al lettore per consentirgli
di scoprire ciò che forse, senza il libro, non avrebbe visto in se stesso. M.
Proust

Dopo aver sbalordito con la precoce perfezione e felicità delle sue liriche,
Ingeborg Bachmann sembrò ritrarsi, dopo i trent’anni, in un suo nuovo regno
della prosa, che nei racconti pubblicati con il titolo Il trentesimo anno si
manifesta per la prima volta (1961).

Ed è un mondo doloroso, ambiguo,
investito da onde di delirio. Ma soprattutto è un mondo dove nulla viene
lasciato nella cornice dei suoi significati prestabiliti. Qui sui fatti,
su tutti i fatti, si posa uno sguardo ardente e lucido, come se tutto ciò che
esiste venisse messo alla prova di un’altra possibilità, forse quella a cui
Musil – maestro della Bachmann – alludeva chiamandola «l’altro stato». 

Il
trentesimo anno – racconto culto della Bachmann – è la descrizione appassionante
e avventurosa di un anno nella vita di un uomo che, giunto ai trent’anni, sente
improvvisamente di non comprendere più il suo presente – nomi, cose, persone – e
di dover riconquistare ogni cosa con una nuova consapevolezza.
Il tempo del
racconto si fa strada attraverso una lingua che vuole costantemente parlare al
cuore e all’intelletto.
Scrive Sonia Bergamasco: “Scelsi questo racconto
quindici anni fa, per dare forma al mio primo lavoro di scena pensato in
completa autonomia. Lo ripropongo oggi, dopo tanto tempo, con stupore. Uno
strumento ottico, come dice Proust, che oggi riprendo ad usare per un nuovo
esperimento dal vivo, graduando la lente e avvicinando lo sguardo, in cerca di
frasi vere”.

SONIA BERGAMASCO

Nata a Milano dove si è diplomata in
pianoforte al Conservatorio Giuseppe Verdi, e in recitazione alla Scuola del
Piccolo Teatro diretta da Giorgio Strehler, ha debuttato nell’Arlecchino dei
giovani diretto da Strehler. Ha lavorato con Massimo Castri, Glauco Mauri,
Theodoros Terzopoulos. E’ stata la Fatina dell’edizione teatrale e televisiva
del Pinocchio di Carmelo Bene.

Dal 2001 è interprete e regista di spettacoli
in cui l’esperienza musicale si intreccia più profondamente con il teatro: è
autrice di Croce e delizia, da Penna e Rosselli; Esse di Salomè, teatro sonoro
da Mallarmé, in collaborazione con Tempo Reale di Firenze; Karénina prove aperte
d’infelicità, spettacolo nato dalla collaborazione con Emanuele Trevi e Giuseppe
Bertolucci, che le vale il Premio nazionale della critica 2012 e il Premio
Enriquez 2014. Sempre nel 2014 è vincitrice del Premio Eleonora Duse per il
teatro.
Nel 2015 realizza e interpreta un “racconto di scena” liberamente
tratto da Il Ballo di Irène Némirovsky, che debutta a Milano al Teatro Franco
Parenti.
Nel cinema, lavora con Silvio Soldini, Giuseppe Bertolucci, Bernardo
Bertolucci, Marco Tullio Giordana (Nastro d’argento 2004 come attrice
protagonista nella Meglio gioventù). Con la regia di Liliana Cavani in De
Gasperi (Premio Flaiano 2005, come miglior interprete) e in Einstein.
Lavora
inoltre con Franco Battiato, Giacomo Campiotti, Giuseppe Piccioni e Riccardo
Milani.


Inoltre la stagione DEL TEATRO VASCELLO
inizia il 6 ottobre 2015
acquista il tuo abbonamento indicando il numero degli abbonamenti che vuoi
acquistare
effettuando un semplice versamento a favore di Coop. La Fabbrica
dell’Attore (ONLUS) BANCA INTESA SAN PAOLO ag. Via G. Carini 32 di Roma c/c 3842
abi 03069 cab 05078 iban IT89V0306905078100000003842

ogni abbonamento ha il costo di 100 euro per 10 spettacoli a scelta su
Prosa,Danza e Musica. In seguito potrai venirli a ritirare presso la
biglietteria del Teatro oppure potrai riceverli direttamente a casa.

Il Teatro Vascello apre un nuovo spazio Bar, sabato prossimo 12 settembre
alle ore 18.30 ci sarà l’inaugurazione, siete tutti invitati, verranno offerti
assaggi di estratti, centrifughe e smootie e tanti canapè veg.

Inoltre
direttamente dal mercato di San Teodoro ci sarà l’angolo “Campagna Amica”

In
più lo spazio Art Theatre Bio Bistrò vedrà la presenza di Mostre d’arte
contemporanea, per questa occasione apre la stagione Giorgio Giardina che sarà
presente all’evento con alcune delle sue opere !!
Info 065881021 Teatro
Vascello Via Giacinto Carini 78 Monteverde Roma

IL Teatro Vascello si trova nello splendido quartiere di Monteverde vicino al
Gianicolo a Roma, con i suoi 350 posti, la platea a gradinata e il palcoscenico
alla greca permette un’ottima visibilià da ogni postazione.
Il Teatro Vascello propone spettacoli di Prosa, Spettacoli per Bambini,
Danza, Drammaturgia Contemporanea, Eventi, FestivaL, Rassegne, Concerti,
Laboratori



Come raggiungerci: Il Teatro Vascello si trova in Via Giacinto Carini
78 a Monteverde Vecchio a Roma sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo.
Con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura
Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al
Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma tel 06 5800108; Via Francesco
Saverio Sprovieri, 10, Roma tel 06 58122552; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152
Roma tel 06 5803217, Via R. Giovagnoli, 20,00152 Roma tel 06 5815157
Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può
prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871.
Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal
Teatro Vascello
Articolo precedenteSportello di informazione su diritti, tutela e orientamento al mercato del lavoro
Articolo successivoCorto e fieno, Festival del cinema rurale 18-19-20 settembre 2015 Ameno, Miasino, Omegna (Lago d’Orta)
Ciao, sono Emanuela, donna, moglie, madre e blogger con studi classici e formazione giuridica, eclettica per natura e per destino, “nerd” quanto basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here